Tempura di Gamberi: la ricetta originale giapponese

by Cookigno
337 Visualizzazioni
Tempura di Gamberi

La Tempura di Gamberi è amata davvero da tutti. Anche se non ami la cucina cinese o giapponese, la tempura è davvero molto buona. Si tratta di un piatto fritto che prevede una tecnica molto particolare per la preparazione della pastella.

Infatti, viene utilizzata, insieme alla farina e alle uova, dell’acqua frizzante molto fredda (ghiacciata).

Solitamente, a questo piatto vengono abbinate delle verdure come carote, zucchine e patate, anche queste fritte, ma in una pastella più liquida.

Scopri come preparare la Tempura di Gamberi e condividi la ricetta con i tuoi amici!

Leggi anche: Frittura di Calamari: come prepararla

Tempura di Gamberi

Tempura di Gamberi

La Tempura di Gamberi è amata davvero da tutti. Anche se non ami la cucina cinese o giapponese, la tempura è davvero… Antipasti Tempura di Gamberi: la ricetta originale giapponese European Stampa
Persone: 4 Tempi di Preparazione: Tempi di Cottura:
Nutrition facts: 200 Calorie 20 grams fat
Recensioni 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

  • 12 Code di Gambero
  • 2 Zucchine
  • 2 Carote
  • 2 Patate
  • 1 Uovo
  • Acqua Frizzante ghiacciata
  • Farina q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio di Arachidi per la frittura

Istruzioni

  1. Sgusciate i gamberi ed eliminate il budello. Effettuate delle piccole incisioni ad X sui gamberi molo delicate. 
  2. Nel frattempo iniziate a preparare la pastella. In una ciotola aggiungete un uovo e sbattetelo con una forchetta. Ora aggiungete dell'acqua frizzante ghiacciata e sbattete con una frusta o con una forchetta.
  3. Aggiungete poco alla volta la farina nella ciotola. Sbattete il tutto fino a quando la pastella sarà pronta. É importante fare questa operazione velocemente perchè il composto rimanga freddo.
  4. Mettete a riscaldare l'olio per friggere in padella. 
  5. Ora immergete i gamberi nella pastella, prendendoli dalla coda. Eliminate la pastella in eccesso, facendola gocciolare. A questo punto, immergete in padella i gamberi e lasciateli friggere fino a quando non saranno dorati.
  6. Riponete i gamberi fritti su una griglia per farli sgocciolare. Meglio non riporli su della carta assorbente, potrebbero perdere la croccantezza. 
  7. Spegnete il fuoco ed eliminate i pezzi di pastella dalla padella con un cucchiaio. L'olio ci servirà per friggere le verdure. 
  8. Prendete ora le zucchine, le carote e le patate e tagliatele  a striscioline eliminando la buccia.
  9. Preparate una pastella con 5 cucchiai di farina e un po' di acqua frizzante fredda, e mescolate il tutto. La pastella dovrà essere molto liquida. 
  10. Ora immergete le verdure nella pastella preparata al punto 9. e accendete il fuoco. 
  11. Friggete le verdure nell'olio caldo. Scolate le verdure fritte e mettetele su una griglia a scolare. 
  12. Impiattate la tempura di gamberi con le verdure e salate a piacere! 

La Tempura di Gamberi: la storia

La storia della Tempura è molto antica e risale al XVI secolo. Nasce grazie all’incontro tra giapponesi e missionari cristiani, che all’inizio di ogni stagione osservavano tre giorni di digiuno. Durante questo periodo detto “Quattro Tempora“, i cristiani non mangiavano carne, si nutrivano solo di pesce e verdure.

Per la riuscita del piatto è necessario preparare un’ottima pastella. In realtà, l’antica tecnica della tempura, prevede la cottura dei cibi a vapore.

In Giappone viene utilizzato un olio diverso: l’olio di sesamo bianco non tostato. Per preparare la pastella, la ricetta tradizionale prevede degli ingredienti specifici: farina di riso e acqua frizzante ghiacciata. A differenza di altri piatti, se ci sono dei grumi non importa. Anzi, il piatto risulterà ancora più croccante.

Come mai è utilizzata l’acqua frizzante ghiacciata? Grazie alle bolle dell’acqua frizzante, si ottiene un piatto molto leggero e facilmente digeribile, anche se fritto.

Per quanto riguarda gli ingredienti abbinati ai gamberi (ebiten), molto spesso si utilizzano verdure o prodotti simili. Anche la tempura di pollo è molto diffusa. Ma attenzione, non confonderlo con il pollo fritto.

La cucina giapponese è presente in tutto il mondo. Alcuni piatti sono davvero anche molto salutari e leggeri.

Leggi anche: Impepata di cozze: come preparare questo piatto

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetta Scopri di più